Cercasi Dottori DICEMBRE 2011

  a red apple on a book

 

Descrizione del lavoro: Il candidato è in grado di comunicare le verità della parola di Dio agli altri. Ci si aspetta che sia in grado di addestrare altri  di come comprendere e applicare la Parola in modo che risulti in uno stile di vita secondo i principi del regno di Dio e di formare persone che passano questo stile, a loro volta alla terza e quarta generazione di discepoli.

Come stili di insegnamento sono da preferire quelli di attività pratica da farsi nel giusto tempo e con la responsabilità di rendere conto di ciò che viene insegnato secondo le aspettative previste.

Potenziali sfide: non saranno utilizzati per la  didattica vecchi metodi ii insegnamento di insegnamento, anzi saranno utilizzati nuovi, non-tradizionali metodi di insegnamento , con particolare attenzione per i discepoli che imparino  ad obbedire a Gesù,

Ancora una volta ribadisco che questa non è una posizione, ma una funzione all’interno del corpo di Cristo.Ogni autorità appartiene a Gesù e alla sua Parola.

Qualifiche

1.Ci si aspetta che viva  ciò che insegna, il suo comportamento mostra  uno standard più elevato rispetto a quello ordinario.. Egli deve tenere a cuore di isegnare l’obbedienza a Cristo sopra ogni cosa.

2. Che passi ore   nello studio personale della Parola di Dio.  Che sviluppi  la capacità di formare gli altri e rilasciarli a loro volta per formare le persone. Lui / lei deve essere disposti a sfidare il falso insegnamento e  rivelare la verità.

Ricompensa Coloro che sanno insegnare bene spossono aspettersi un doppio onore, ma questo non significa che ciò equivale al diritto di avere uno stipendio a tempo pieno .

… ora il diario del mese…

Questo mese è stato dedicato principalmente alla famiglia e alla chiesa di Milano

7- 9 Grosseto

Con mia moglie abbiamo approfittato di un paio di giorni di festa per andare a Grosseto – la nostra città natale – a visitare i parenti e disbrigare alcuni affari familiari.

10 – Milano Abbiamo iniziato la scuola biblica locale dove ho insegnato su Evengelismo. L’insegnamento è scaricabile dal sito Oikos

11 – Casorate Primo

In occasione della giornata di battesimi e del battesimo di Sara Papagni c’è stata l’occasione per partecipare all’agape fraterna nella chiesa battista di Casorate Primo. Un tempo gioioso per rivedere fratelli ed amici.IMG_0255-1

18 Piacenza

La Chiesa Italia per Cristo mi ha invitato per la sua giornata di missione. La chiesa ha una forte spinta missionaria e da alcuni mesi hanno iniziato a fare i culti presso un hotel di Piacenza la domenica pomeriggio. E’ stata una gioia conoscersi e condividere il messaggio dell’amore del Padre.

22 – Aosta

La piccola comunità di Aosta continua nella sua fedeltà al Signore. Le riunioni si tengono ancora in casa dell’anziano responsabile Ken Bonfanti e sua moglie Luana. Dopo il momento positivo dei mesi passati nonostante le persone siano state toccate dal Signore, la maggior parte non si è sentita di fare il passo decisivo di lasciare la chiesa cattolica. Cosi ora siamo di nuovo in una fase di pausa in attesa di avere nuovi locali e riprendere più intensivamente l’evangelizzazione. Bisogna continuare a pregare e sostenere i fratelli. Una volta di più lo Spirito Santo mi ha dato un messaggio d’ incoraggiamento per tutta la chiesa e tutti sono stati edificati.

25 – Natale a Milano

Quest’anno il Natale lo abbiamo trascorso a casa. La vigilia di natale ho predicato nella chiesa di Pantigliate la vera vite e insome a Laura abbiamo partecipato alla agape fraterna. Il pranzo di Natale è stato a casa della cara Teresa Rubini che ci ha ospitato insieme alla nonna Luisa. Michele e Fabiola erano a Roma dai genitori di lei e Lorenzo con Rebecca a Saronno. Nel pomeriggio abbiamo celebrato il culto domenicale. Il 26 dicembre è stato il nostro anniversario di matrimonio festeggiato … a casa. Laura aveva molto lavoro arretrato da fare.

27-30 Asti

Gli ultimi giorni dell’anno sono trascorsi lavorando al Rifugio per preparare per il ritiro di Sordi di Cristo insime a Rebecca e la mamma Nadia. La sorpresa sono stati i termosifoni che nonostante fossero stati chiusi alcuni hanno iniziato a trasformarsi in fontane. IMG_0264Risultato: un giorno di freddo siberiano ed una notte a dormire vestito con cappello e doppi piumoni… Grazie a Dio abbiamo avuto l’appoggio di un idraulico che è intervenuto al momento giusto. Il ritiro si è fatto e tutto è andato a puntino. I giorni successivi sono stati di riposo e recupero! Un anno nuovo ci aspetta e sarà senza dubbio ricco di benedizioni e di sorprese!

<b>giovedì 19 gennaio 2012</b>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.