Una nuova ondata dello Spirito per questo millennio :alcune idee da considerare NOVEMBRE 2012

Il Dio della storia è all’opera nella sua chiesa, rivelando nuove (vecchie) verità, al fine di renderci più come il suo Figlio. Nel mese precedente ci siamo occupati delle differenti onde che lo Spirito di Dio ha fatto susseguire nel corso degli ultimi secoli. In questo secolo la mia idea è che una delle cose che Dio sta facendo è quella di guidare l’intero suo popolo a lavorare nella sua messe e non solo alcuni “specialisti” come anche di farci imparare ad ascoltare lo Spirito Santo ed obbedirgli. Guardandosi in giro però emergono alcune altre idee profetiche molto interessanti; ne elenco alcune.

Una nuova ondata di comprensione e di fecondità per quanto riguarda come il Corpo di Cristo come progettato da Dio per farlo funzionare. In particolare, i doni ministeriali di Efesini 4:11 (apostoli, profeti, evangelisti, pastori, insegnanti) daranno indicazione per il discernere sia la vocazione personale che la missione del gruppo. Mentre prima le nostre differenze dei doni portavano alla polarizzazione, ora questi saranno apprezzati come produttori di un’ attività unificante.

La crescita nella santità: penso che stiamo andando nella direzione di vedere un popolo che non si distingue solo perché serve il Signore, ma sempre di più verso il fatto di sapere che siamo messi a parte per servirlo. Questo è ciò che significa essere un sacerdozio. Se ci sono servitori che sono caratterizzati dalla obbedienza al Re (1 – Guidati dallo Spirito), poi ci sarà il sacerdozio regale, la nazione santa! La prossima generazione dei cristiani si identificherà più con i frutti che con le doti più sulle qualità dei personaggi, che sulle loro realizzazioni. Molti giovani nei nostri ambienti di certo amano ben poco l’ “ufficiale-ismo”, l’ordinazione o gli esperti, ed escono del loro modo di vivere per sviluppare comunità egualitaria. C’è una spinta ad incontrarsi insieme nelle nostre città, paesi, villaggi per essere Chiesa, senza denominazioni, cavilli legali e regolamenti che non portano la vita ed essere una chiesa semplice insieme, come in Atti. Questo significherà prendersi cura dei poveri , gli orfani e le vedove in maniera diretta piuttosto che affiidarsi ai grandi gruppi ed alle grosse organizzazioni. Una ulteriore rimozione della divisione clero / laici

Una forte tendenza ad interiorizzare la aprola di Dio in maniera personale per poi condividerla in momenti aperti come i piccoli grupppi relazionali con conseguente crescita dei loro numeri.

In generale le due idee emergenti riguardano l’unità del corpo di Cristo e la leadership. C’è da chiedersi se sia mai possibile e quindi cosa ci vuole per mettere da parte le nostre differenze teologiche ed ecclesiologiche, per iniziare ad essere insieme nella stessa squadra, per essere il corpo di Cristo, all’interno delle nostre realtà cittadine.

… ora il diario del mese…

1-4 Ritiro “ Da fede a fede” L’appuntamento annuale si è tenuto nella hotel gestito dalla famiglia Butturrini ed è stato bello ritrovarsi insieme dopo alcuni anni per celebrare insieme il Signore. La presenza dello Spirito santo era palpabile ed i messaggi sono stati tutti molto forti e pieni di significato. (Tutte le predicazioni si trovano sul nostro canale you tube.) Varie le visite ricevute e la partecipazione della chiesa dei sordi e della famiglia walls dagli Usa è stato motivo di forte benedizione.

img_0607

img_0611

img_0614

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

7-17 Sicilia La consueta visita apostolica in Sicilia. Arrivo il 7 a Caltanissetta , I due giorni successivi a Villalba dove lo Spirito Santo ha lavorato ancora nella vita di alcune sorelle per portare il piccolo gruppo in una nuova dimensione spirituale e vincere lo spirito di paura con la promessa di aprire un luogo di incontro pubblico. Il 10 incontro in casa a Caltanissetta con una ripresa di impegno per il discepolato e la preghiera. Passeggiata di preghiera e rendersi conto delle fortezze spirituali come religiosità, abbandono, povertà. Martedi a Gela e mercoledi a Licata per visionare un locale per la chiesa che D.V. si inaugurerà quanto prima nel 2013. I giorni si sono susseguiti veloci con cura d’anima ed insegnamento. Abbiamo dato vita a due corsi di discepolato ed all’incontro di intercessione. Sabato alle 21.00 partenza dall’aereoporto di Catania per essere a Milano.

img_0643-filtered

img_0639-leveled

 

 

 

 

 

 

 

18 Anniversario chiesa Gesù luce delle nazioni – past Pannocchia

E’ stato molto incoraggiante partecipare all’anniversario della chiesa “ Gesà luce delle nazioni” e della chiesa Romena “ Viata” presso il locale di Sesto s, Giovanni. Desideriamo avere una maggiore collaborazione e comunione con queste chiese ed ho proposto di sviluppare una comunione di preghiera, ed alcuni programmi comuni come la conferenza di pasqua e una comunione ministeriale.

img_0594

img_0595

 

 

 

 

 

 

 

19-21 Asti accoglienza Sergio Il progetto “ Vivere insieme” presentato ai servizi sociali di Asti ha preso forma. Abbiamo accolto Sergio, un 44 enne che senza lavoro viveva per strada e dormiva in macchina. In questo vediamo la mano di Dio. Sergio è una brava persona e subito si è disposto a lavorare nella casa, ripulendo tutto il giardino dalle foglie cadute dell’autunno e tagliando il prato. I lavori alla casa procedono con Wilmer che ha pitturato il bagno e messo porte e controsofittature nella parte nuova dell’ex granaio. purtroppo il riscaldamento ancora non funziona al massimo e necessitano altre spese di riparazione, In compenso il camino nella zona giorno funziona bene ed è di aiuto notevole in questi giorni di freddo intenso! Per il Rifugio si apre così la strada per essere anche un centro di accoglienza per particolari situazioni di persone senza casa.

img_0547

img_0552

 

 

 

 

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.