Le leggi del Regno di Dio: La legge della semina e della raccolta Luglio 2014

seminatoreGalati 6:7   Non vi ingannate; non ci si può beffare di Dio; perché quello che l’uomo avrà seminato, quello pure mieterà.

Indipendentemente dal fatto che ce ne rendiamo conto o meno, esistono delle leggi spirituali che influenzano ogni singolo giorno della nostra vita.

Spesso il nostro problema è che, poiché esse sono di natura spirituale e quindi non naturali, pensiamo che non esistano.

In realtà non solo esistono, ma sono anche molto potenti e, una volta messe in azione, funzionano a nostro favore o sfavore.

La legge spirituale della semina e della raccolta è parte della creazione ed è stata istituita dal Signore stesso con l’intento di benedire l’uomo nelle varie aree della sua vita. E’ una legge eterna che nessuno uomo può cambiare :

Genesi 8:22  Finché la terra durerà, semina e raccolta, freddo e caldo, estate e inverno, giorno e notte, non cesseranno mai».

Questa legge naturale  viene applicata alla sfera spirituale in quanto Dio promette la benedizione materiale ad Israele se osserverà i suoi comandamenti ed adorerà solo lui.

Levitico 26: 1-5  «“Non vi farete e non metterete in piedi né idoli, né sculture, né monumenti. Nel vostro paese non rizzerete pietre scolpite per prostrarvi davanti a loro, poiché io sono il SIGNORE vostro Dio.
2 Osserverete i miei sabati e porterete rispetto al mio santuario. Io sono il SIGNORE. 3 Se vi comportate secondo le mie leggi, se osservate i miei comandamenti e li mettete in pratica, 4 io vi darò le piogge nella loro stagione, la terra darà i suoi prodotti e gli alberi della campagna daranno i loro frutti. 5 La trebbiatura vi durerà fino alla vendemmia, e la vendemmia vi durerà fino alla semina; mangerete a sazietà il vostro pane, e vivrete sicuri nel vostro paese.

L’ubbidienza e l’osservanza della legge di Dio porta nella benedizione e  fa prosperare.

Nel nuovo patto semina e raccolta assumono un valore più importante che oltrepassa la prosperità materiale  per essere collegata al regno di Dio , alla morte ed alla vita. In Mt 24 troviamo vari insegnamenti di Gesù riguardo il seme del regno:

v.3 Egli insegnò loro molte cose in parabole, dicendo: «Il seminatore uscì a seminare….

v.18-23  Voi dunque ascoltate che cosa significhi la parabola del seminatore! 19 Tutte le volte che uno ode la parola del regno e non la comprende, viene il maligno e porta via quello che è stato seminato nel cuore di lui: questi è colui che ha ricevuto il seme lungo la strada. 20 Quello che ha ricevuto il seme in luoghi rocciosi, è colui che ode la parola e subito la riceve con gioia, 21 però non ha radice in sé ed è di corta durata; e quando giunge la tribolazione o persecuzione a motivo della parola, è subito sviato. 22 Quello che ha ricevuto il seme tra le spine è colui che ode la parola; poi gli impegni mondani e l’inganno delle ricchezze soffocano la parola che rimane infruttuosa. 23 Ma quello che ha ricevuto il seme in terra buona è colui che ode la parola e la comprende; egli porta del frutto e, così, l’uno rende il cento, l’altro il sessanta e l’altro il trenta».

v. 24 ” Egli propose loro un’altra parabola, dicendo: «Il regno dei cieli è simile a un uomo che aveva seminato buon seme nel suo campo mentre gli uomini dormivano, venne il suo nemico e seminò le zizzanie in mezzo al grano e se ne andò..”     v.37 Egli rispose loro: «Colui che semina il buon seme è il Figlio dell’uomo; 38 il campo è il mondo; il buon seme sono i figli del regno;le zizzanie sono i figli del maligno; 39 il nemico che le ha seminate, è il diavolo; la mietitura è la fine dell’età presente; i mietitori sono angeli

v.31 ” Egli propose loro un’altra parabola, dicendo: «Il regno dei cieli è simile a un granello di senape che un uomo prende e semina nel suo campo. 32 Esso è il più piccolo di tutti i semi; ma, quand’è cresciuto, è maggiore degli ortaggi e diventa un albero; tanto che gli uccelli del cielo vengono a ripararsi tra i suoi rami» 

Ma una delle espressioni più significative dette da Gesù  è in  Giovanni 12:24

In verità, in verità vi dico che se il granello di frumento caduto in terra non muore, rimane solo; ma se muore, produce molto frutto.”

Il ciclo naturale della semina e della raccolta, della morte e della vita vale anche per la vita spirituale.

gal 6: 7-10 “ chi semina per la carne.corruzione ….chi semina per lo spirito vita eterna ” 

1 Corinzi 1535 Ma qualcuno dirà: «Come risuscitano i morti? E con quale corpo ritornano?» 36 Insensato, quello che tu semini non è vivificato, se prima non muore; 37 e quanto a ciò che tu semini, non semini il corpo che deve nascere, ma un granello nudo, di frumento per esempio, o di qualche altro seme; 38 e Dio gli dà un corpo come lo ha stabilito; a ogni seme, il proprio corpo la semina del corpo naturale risulta in un corpo spirituale glorioso “….  42 Così è pure della risurrezione dei morti. Il corpo è seminato corruttibile e risuscita incorruttibile; 43 è seminato ignobile e risuscita glorioso; è seminato debole e risuscita potente; 44 è seminato corpo naturale e risuscita corpo spirituale. Se c’è un corpo naturale, c’è anche un corpo spirituale”.

Purtroppo  molto  insegnamento su questa legge si è limitato all’aspetto finanziario, al nostro seminare soldi per l’avanzamento del regno di Dio sulla base del contesto di  2 Corinzi 9 dove l’apostolo Paolo esorta la chiesa di Corinto a raccogliere un’offerta per la chiesa madre in Gerusalemme.

A meglio persuadere i Corinzi a dare con larghezza per i santi di Gerusalemme, Paolo ricorda le benedizioni che accompagneranno la loro generosità cristiana:

2 Corinzi 9:6  Ora dico questo: chi semina scarsamente mieterà altresì scarsamente; e chi semina abbondantemente mieterà altresì abbondantemente.

Esse sono di due sorte: ci sono benedizioni materiali:

 2 Corinzi 9:8-11  Or Dio è potente da fare abbondare su di voi ogni grazia, affinchè avendo sempre, in ogni cosa, ogni sufficienza, siate nell’abbondanza per ogni buona opera

 e ci sono benedizioni spirituali di vario genere

2 Corinzi 9:12- 14  Perché l’adempimento di questo servizio sacro non solo supplisce ai bisogni dei santi ma più ancora produce abbondanza di ringraziamenti a Dio; 13 perché la prova pratica fornita da questa sovvenzione li porta a glorificare Dio per l’ubbidienza con cui professate il vangelo di Cristo e per la generosità della vostra comunione con loro e con tutti. 14 Essi pregano per voi, perché vi amano a causa della grazia sovrabbondante che Dio vi ha concessa.

Egli termina poi con una effusione di riconoscenza e Dio per il suo dono ineffabile

2 Corinzi 9:15 ” Ringraziato sia Dio per il suo dono ineffabile!”

C’è anche un altro passo della scrittura che rivela il legame tra semina e raccolta dei beni spirituali con quelli materiali

1 Corinzi 9:11 Se abbiamo seminato per voi i beni spirituali, è forse gran cosa se mietiamo i vostri beni materiali ?

La legge della semina e della raccolta però non riguarda solo l’aspetto economico  ma piuttosto ogni altra area della vita, ogni situazione nella quale sia possibile seminare e raccogliere. Raccogliamo esattamente ciò che seminiamo. Certamente questa legge si applica anche all’aspetto finanziario, ma è molto più di questo! E’ una legge che funziona in ogni area della nostra vita, nelle nostre relazioni, nel nostro lavoro, nella nostra famiglia, con i nostri amici, con i nostri nemici!

Proverbi 6:19 il falso testimone che proferisce menzogne, e chi semina

Proverbi 11:18 L’empio fa un’opera illusoria, ma chi semina giustizia ha

Proverbi 16:28 L’uomo perverso semina conteseil maldicente disunisce gli amici migliori.

Proverbi 22:8  Chi semina iniquità miete sciagura, e la verga della sua collera è infranta.

 Sia che tu creda o meno a questa legge spirituale, non cambia il fatto che una volta messa in pratica funziona ed opera fedelmente o per tuo beneficio o contro di te.  Attenzione quindi a ciò che seminiamo : come possiamo piantare e seminare dei semi di amore e fede, possiamo anche piantare dei semi di amarezza, distruzione e contese nella vita delle persone che ci circondano. Non dobbiamo essere poi sorpresi del fatto che, se abbiamo piantato dei semi cattivi trattando male gli altri, iniziamo poi a riceve questo tipo di raccolto nella nostra vita da parte delle altre persone. Quando apriamo la porta al nemico piantando questo genere di semi, egli ne approfitterà per cercare di rubare, uccidere e distruggere.

Se sei consapevole di aver seminato dei semi sbagliati, fermati, scusati e chiedi perdono alla persona che hai trattato male, e semina amore, gentilezza, pace e perdono nel tuo cuore.  E’ possibile cancellare gli effetti negativi del seme che hai piantato, sradicando il seme cattivo e sostituendolo con un seme sano e pieno della vita di Dio! Se tu semini amore nei confronti di un’altra persona, sia esso sotto forma di tempo, ascolto, cura, interesse, gentilezza, pazienza, solo per elencare alcune cose, tu stai in realtà seminando un vero seme che va a piantarsi in un vero terreno.

A volte può non sembrare che tutto questo sia vero e reale. Altre volte ci sembra invece che tutto quello che stiamo facendo nella nostra vita sia seminare, seminare e poi ancora seminare, senza mai ricevere nessun raccolto. In verità ogni qualvolta tu ed io seminiamo semi di amore, cura e interesse nei confronti degli altri, questi semi iniziano a produrre un raccolto secondo la loro specie nel terreno della nostra vita.

Tutti questi semi che vengono piantati, iniziano a germogliare, e poi al tempo del raccolto producono il raccolto per il quale erano stati piantati. Ci sono alcuni semi che richiedono più tempo, più cura e protezione di altri, ma se non ci stanchiamo e siamo pazienti, al tempo dovuto produrranno il loro raccolto!

pregare per la seminaSe hai piantato del seme, sia esso di natura finanziaria, o emotiva, o fisica o di qualunque altro tipo, rimani forte, fermo, stabile, tenendo gli occhi su Colui che fa crescere il seme. Confida in Lui, Non mollare mentre il seme sta germogliando all’interno del tuo cuore, annaffialo con l’acqua della preghiera, togli le erbacce che cercano di soffocarlo, preoccupazioni, ansietà, paure varie, e osserva poi come esso produrrà un meraviglioso raccolto nella tua vita.

Giacomo 3:18 Il frutto della giustizia si semina nella pace per coloro che si adoperano per la pace.

Siamo chiamati a benedire non a seminare maledizione. Impariamo a trattenere la bocca dal parlare male degli altri. Sforziamoci di  piantare nella nostra vita e nella vita di coloro che ci circondano potenti semi di amore e di benedizione. Poi lasciamo che la legge della semina e raccolta compia il suo corso e  vedremo  che avremo un  meraviglioso raccolto  suscitato da Dio !

 

… ora il diario del mese…
Il mese di Luglio è stato un flavio guarato ev 2014mese dedicato alla comunità di Milano ed alla famiglia. Per inglese di bookhamtutto il mese  abbiamo svolto  attività evangelistica al parco ” Marinai d’Italia” . Tutti i culti sono stati tenuto all’aperto e Grazie a Dio abbiamo avuto sempre un buon tempo. Molti hanno ricevuto il messaggio del vangelo ed alcuni hanno accettato di pregare per la loro vita. Abbiamo anche avuto la visita del missionario Flavio Guaratto accompagnato da una coppia della chiesa di Bookham che hanno condiviso la loro testimonianza.
Sul fronte famiglia Michele si è trasferito a Como in una nuova casa e così alcuni giorni sono stati impegnati per il trasloco ed altri per sistemare la vecchia casa in Bollate.
Poi  come al solito c’è stato anche tempo dedicato a     ” Il rifugio” ad Asti dove il lavoro non manca mai.
Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.