Comprendere le diverse velocità

diversi sex drive

Domande e risposte sulla famiglia

DOMANDA : Come posso far capire a mio marito che non voglio avere rapporti sessuali così spesso come lui? Quando rispondo che non sono dell’umore, si arrabbia e mi dice che ci sono tutti i tipi di cose che fa per me quando lui “non è dell’umore giusto” – come andare al lavoro, lavare i piatti, aiutare con le faccende domestiche. Ho cercato di spiegare che non è la stessa cosa, ma o lui non sta ascoltando o lui non mi crede. C’è qualcosa di sbagliato in me?

Hai ragione a suggerire che il disagio con il sesso è molto diverso dal disagio con un lavoro o da qualche altro aspetto sgradevole ma necessario della vita. Questo è particolarmente vero per le donne, i cui sentimenti sull’intimità sono soggetti alle fluttuazioni ormonali di un ciclo mensile e il cui orientamento generale verso la stimolazione sessuale e il piacere è diverso da quello di un uomo.

Per una donna, il sesso richiede la volontà di essere vulnerabili, trasparenti e aperti alle avances del marito. Implica una capacità di fidarsi (un’abilità che avrà bisogno di nutrimento speciale se ha avuto una storia di abusi infantili, stupri di date o maltrattamenti da parte degli uomini). Se si sente abituata, o se è a disagio per qualsiasi motivo con qualsiasi aspetto dell’atto sessuale, non sarà in grado di rilassarsi e godersi il momento. Questo non significa che la risposta sessuale di una donna di solito richiede più tempo ed è legata a sentimenti di romanticismo e intimità emotiva. In effetti, il suo ciclo di attivazione può richiedere fino a 30-45 minuti per raggiungere il completamento. Se l’intero atto sessuale di una coppia dura solo 10 o 15 minuti, non avrà nemmeno la possibilità di andare avanti. Questo è un motivo comune per cui alcune donne si allontanano dal sentimento sessuale “svalutato”.

In conclusione: se tuo marito ti sta spingendo a fare cose che non ti senti in grado di fare, in realtà soffoca la tua apertura e vulnerabilità. Sta, in effetti, distruggendo la tua capacità di fidarti e costringendoti in un angolo in cui senti di non avere altra scelta che adottare un atteggiamento difensivo. Ciò segna la morte con un’intimità veramente significativa. Ciò che devi in ​​qualche modo fargli capire è che è effettivamente nel suo miglior interesse arretrare un po ‘e aspettare che tu prenda l’iniziativa. Se riesce a farlo, il tuo interesse per l’intimità fisica potrebbe rianimare e voi due potreste scoprire un’entusiasmante nuova vita sessuale insieme.

Ti suggeriamo di cercare una buona opportunità per sederti e discutere di questo problema con tuo marito. Non metterlo via finché non sei a letto insieme. Non aspettare che sia arrabbiato e tu sei sulla difensiva. Invece, organizza un momento in cui puoi andare fuori a cena e parlare dei tuoi sentimenti apertamente e onestamente. Spiega la tua prospettiva e ascolta attentamente ciò che ha da dire in risposta. Lo devi a vicenda per trovare una soluzione a questo problema.

Mentre segui questo processo, tieni presente che l’aspetto sessuale del tuo matrimonio è importante. Non è qualcosa che puoi permetterti di lasciare andare per strada – non se vuoi costruire una relazione che duri tutta la vita. Come dice la Bibbia, “il corpo della moglie non appartiene solo a lei, ma anche a suo marito, allo stesso modo il corpo del marito non appartiene solo a lui ma anche a sua moglie, non privarsi l’un l’altro se non per mutuo consenso e per un certo tempo, affinché possiate dedicarvi alla preghiera, quindi vieni di nuovo insieme in modo che Satana non ti tenti a causa della tua mancanza di autocontrollo “(1 Corinzi 7: 3-5). Quindi, per ora, metti da parte i sentimenti di colpa o le aspettative non realistiche e cerca semplicemente di estendere gli atti di amore auto-sacrificale, sia nella camera da letto che in qualche altra parte del tuo matrimonio. Speriamo che questo cambiamento di atteggiamento, se combinato con una sana dose di comunicazione relazionale, inizi ad aprire una nuova strada dell’espressione sessuale.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.