La battaglia spirituale

Ck6tbAEW0AAGvEC

 

Nella battaglia spirituale diventa fondamentale conoscere le armi che ogni cristiano ha a disposizione, oltre che ovviamente l’armatura che è necessario indossare. Quali sono queste armi? elenchiamo brevemente e per punti analizzando i vari strumenti. Saremo più preparati se sapremo quali sono le armi che possiamo e dobbiamo utilizzare.


1. Il nome di Gesù

 Atti 16:18

2. La parola di Dio.

Quando abbiamo la Parola di Dio nella mente e nel cuore, poiché sappiamo la realtà dei fatti, con autorità Possiamo far guerra contro il nemico.

Possiamo dire: “Nemico, tu non hai nessun diritto legittimo di toccare la mia vita perché io sono redento grazie al sangue di Gesù. (Ef. 1:7). 11 peccato non ha più Potere nella mia vita (Rom6:14) Sono libero dal peccato (Rom6:7) L’infermità lascerà il mio corpo, poiché mediante le Sue lividure sono guarito (1Pt.2:24) Possiamo anche usare la Parola di Dio per difenderci dagli attacchi del nemico. Il nemico, spesso, ci attacca mettendo dei pensieri nella nostra mente. PUÒ cercare di Convincerci che è troppo forte per noi, e che non c’è modo di sfuggirgli Possiamo rispondergli dicendo: “Nemico, questo non è vero. Gesù ti ha reso impotente (Eb.2:14) E Gesù mi ha dato autorità su ogni opera del nemico .La parola di Dio dichiara che Gesù mi purifica. Ora sono purificato grazie alla Sua Parola. Permetto allo Spirito Santo di fluire per purificarmi. Ogni impurità va via. Ogni spirito immondo va via in questo momento. Gesù Cristo è la mia purezza. Esci. nel nome di Gesù. Grazie. Signore, sono purificato. Sono purificato ora. Le cose vecchie sono passate; tutto è divenuto nuovo. Io faccio rispettare la vittoria del Calvario. Sono purificato nel nome di Gesù.” Poiché le fortezze vengono scoperte, puoi parlare in questo modo forse per brevi periodi o per lunghi periodi – anche per un’ora o più. Il segreto è imparare a fluire nello Spirito Santo. Questo si ha solo attraverso l’esperienza.

3. Il sangue di Cristo

purifica la mia coscienza. (Eb.9: 14) IO. Ho la libertà di entrare nella presenza di Dio per mezzo deL sangue di Gesù. (Eb.10:19-22) IL sangue di Gesù è prezioso per me. (1 Pt.l:l9) Usa le parole della tua testimonianza per muovere guerra contro il nemico: “Per mezzo del sangue di Gesù sono stato redento, portato fuori dal dominio di Satana. Grazie al Suo sangue godo di una relazione d’alleanza con Dio. Sto davanti al trono de Padre con libertà, con la mente e la coscienza purificate. Spirito delle tenebre uscite ora nel nome di Gesù. Vi scaccio dai vostri nascondigli. Il prezioso sangue di Gesù mi santifica ora. Signore, io Ti lodo; proprio ora il sangue significa liberazione.”

4. Legare e sciogliere

Lego ogni attività nel nome del Signore.Identificandoci nella sepoltura, stiamo dicendo: “Sono morto e fuori da ciò che concerne il mondo. Poiché sono morto. il peccato non ha potere su di me. Poiché sono morto e sepolto. Satana, il dio di questo mondo. non può toccarmi. non può influenzarmi, perché per mezzo della morte sono stato liberato dal potere del peccato e di Satana.” Ma la nostra confessione non finisce qui. Andiamo avanti per confessare che siamo stati resuscitati a novità di vita con Cristo. Le cose vecchie sono passate: sono venute le nuove. Noi siamo saldi nella giustizia, nella libertà. Nell’ audacia: come conquistatori. come figli di Dio, a testa alta. Il peccato non ci domina. L’infermità non ha potere su di noi. Satana non può toccarci. perché siamo in Cristo. Se siamo stati grandemente rigettati nella nostra vita, e spiriti di rigetto hanno trovato un luogo e continuamente si agitano in noi, una delle chiavi per liberarsi è di dire ripetutamente quello che in Cristo siamo divenuti: “Spiriti di rigetto, vi lego nel nome di Gesù. Non avete nessun diritto legittimo di continuare ad affliggermi~ perché mi sono identificato con Gesù Cristo, il mio Salvatore e Liberatore. Quando Gesù è morto al Calvario, io sono morto in Lui. Attraverso la morte e la sepoltura sono morto a questo mondo; sono morto al vostro dominio; sono morto alle sensazioni di emozioni e di ferite che voi portate. Spiriti di rigetto. con la morte il vostro potere è infranto. Ora sono vivo in Cristo. La Sua potenza mi ha reso libero. Il Suo amore riempie le mie parti più profonde. Sono guarito. Sono sano. E, Signor Gesù, io ti ringrazio per la mia identificazione con Te. Sono morto e sono risorto. Il rigetto non ha posto in me, non ha nessun potere su di me; perché non sono più in Adamo, ma sono in Cristo. Grazie, Signore Gesù, perchè questi spiriti stanno andando via da me – proprio ora. Il Tuo Spirito Santo sta indebolendo la loro fortezza – proprio ora. Questa fortezza si sta riducendo in polvere proprio ora. Attraverso ogni mio respiro naturale gli spiriti delle tenebre mi stanno lasciando. Ogni legame è spezzato. L’amore di Dio mi riempie. Sono reso libero ” Questa verità dell’identificazione è di estrema importanza. Non saremo in grado di risorgere da una qualsiasi schiavitù satanica, se non abbiamo riposto la nostra fiducia e ci siamo identificati con Cristo.


5. L’armatura di Cristo

Indossiamo la nostra armatura con una semplice confessione di fede: “Signore Gesù, Tu sei la mia armatura. Sei la mia salvezza. Sei la mia speranza (1 Tess.5:8). Sei la mia giustizia. Sei la mia pace. Sei la mia verità. Sei la fonte della mia fede. Sono protetto dalla Tua Parola. Sei proprio tutta la mia vita. In questo giorno sono nella completa protezione da ogni attacco del nemico. In Te sono forte. In Te sono più che vincitore.

 

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.